Reclutava ucraini per raccogliere le olive: agricoltore nei guai, stranieri espulsi

E’ stato denunciato un agricoltore di 36 anni di Battipaglia, incensurato, perché ritenuto responsabile di aver esercitato l’attività di intermediazione di manodopera non autorizzata e non autorizzabile. In una parola: caporalato. La denuncia è avvenuta ieri a Montecorvino Pugliano, da parte dei carabinieri della compagnia locale, diretti dal capitano Erich Fasolino. Nello specifico, i militari operanti, hanno controllato un’auto VW Passat. A bordo c’erano l’agricoltore e sei cittadini ucraini, di cui tre irregolari sul territorio nazionale, reclutati poco prima per essere impiegati nella raccolta delle olive. Per gli stranieri risultati irregolari sono state avviate le procedure per l’emissione dei provvedimenti di espulsione.  

©Riproduzione riservata