Bianco risveglio in Cilento e Vallo di Diano, neve e gelo anche a bassa quota

Era stata annunciata e non si è fatta attendere. Primi fiocchi di neve anche in Cilento, Alburni e Vallo di Diano (nella foto un tratto tra Casaletto Spartano e Battaglia, nello scatto di Francesco Cerbasi). Il termometro è sceso nella notte, accompagnato in alcuni tratti anche da un forte vento. Neve che bacia il sole perché il cielo sarà sereno lungo la costa mentre addensamenti nuvolosi insisteranno nelle aree interne dove saranno possibili spruzzate di neve a quote molto basse, a 300-400 metri. (fonte Meteocilento.com) Temperature in ulteriore diminuzione, venti forti da nord-est e mare mosso a largo. Allerta nelle zone dell’entroterra. Il sindaco di Montesano sulla Marcellana, a causa della caduta di neve e quindi presenza di ghiaccio, ha predisposto per la pulizia delle strade due mezzi ai quali ne sarà aggiunto un terzo. «Per le strade provinciali sta regolarmente girando il mezzo spargineve autorizzato dall’Ente Provincia. – spiega Giuseppe Rinaldi – Vi prego fare molta attenzione alla guida e di mettervi in auto solo se effettivamente necessario; di procedere con cautela a piedi per evitare cadute, in particolar modo le persone anziane. Provvederemo allo spargimento di sale per attenuare tutto ciò. Per ogni richiesta, istanza, problematica chiamate al numero dei vigili che è 0975865237 o 0975865238 o al mio ufficio 0975865221». 

Allerta protezione civile Anche la Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso di ‘avverse condizioni meteo’ per nevicate e gelate, vento forte e mare agitato a partire dalle 18 del 28 dicembre e per le successive 36 ore. «Nelle zone montuose dell’ alto Volturno, del Matese, del Sannio e del Vallo di Diano – annuncia la Protezione civile regionale – si avranno nevicate a quote superiori ai 600 metri e, dalla serata, anche a quote inferiori, con apporti al suolo deboli. Le nevicate tenderanno ad attenuarsi dalla tarda mattinata del 29 dicembre mentre si manifesteranno gelate, a quote superiori ai 500 metri che diverranno persistenti a partire dagli 800 metri». Sulle altre zone della regione, si prevedono nevicate a quote superiori ai 700 metri e dalla serata anche a quote inferiori, con gelate notturne a quote superiori ai 500 metri e persistenti a quote superiori ai 900 metri. Su tutto il territorio della Campania i venti saranno forti settentrionali e i mari si presenteranno agitati.

©Riproduzione riservata