• Home
  • Cronaca
  • Dalla Coldiretti nuovo allarme, in provincia Salerno -4,8%: soffrono le imprese giovanili

Dalla Coldiretti nuovo allarme, in provincia Salerno -4,8%: soffrono le imprese giovanili

di Lucia Cariello

Anche in provincia di Salerno – come in tutta Italia – l’agricoltura fa segnare i dati peggiori nel contesto economico territoriale.

Secondo i dati Coldiretti Salerno, sulla base dei dati Unioncamere, a soffrire di più sono le imprese giovanili. In Italia, infatti, sono 22.373 le imprese condotte da giovani sotto i 35 anni dati in ribasso rispetto allo scorso anno (-3 per cento) e la quota di imprese giovanili sul totale è scesa ad appena l’11,4 per cento, nell’insieme dei diversi settori economici. In provincia di Salerno non va meglio con un -4,8 per cento di imprese agricole nel 2012, molte delle quali a conduzione under 35. L’analisi settoriale evidenzia, infatti, uno spiccato andamento negativo per le attività agricole (con un saldo complessivo del -4,8 per cento) in controtendenza rispetto al tasso di nati-mortalità imprenditoriale provinciale che si attesta sullo 0,27 per cento. «Preoccupa soprattutto il calo di imprese condotte da giovani – sottolinea il presidente provinciale Coldiretti Vittorio Sangiorgio, autore, tra l’altro, dell’e-book ‘Giovani imprenditori’ – a dimostrazione delle difficoltà del ricambio generazionale all’interno delle aziende. I dati Unioncamere ci dicono che L’Italia sta sprecando la sua energia più vitale. In un momento così difficile, i giovani imprenditori devono si osare, perché l’Italia ne ha fortemente bisogno, ma devono ricevere il sostegno soprattutto dell’ingessato sistema bancario, che penalizza le imprese agricole gestite da under 30, che oggi hanno la metà delle possibilità di ottenere finanziamenti rispetto alle aziende adulte. E’ quanto proveremo a fare anche in provincia di Salerno – conclude Sangiorgio – dove prossimamente avvieremo il ‘progetto Giovani’ CreditAgri con un plafond dedicato, che garantirà, tra l’altro, finanziamenti per l’avvio dell’impresa, il subentro in aziende già esistenti, l’acquisto di software per il miglioramento della gestione aziendale e la formazione. L’Organizzazione incontrerà i tanti giovani che hanno voglia e capacità di fare impresa, in occasione delle ormai prossime assemblee territoriali per il rinnovo degli organi sociali di Coldiretti Giovani Impresa di Salerno».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019