• Home
  • Cronaca
  • Sapri, «Il piccolo sta bene, non si preoccupi» ma il bimbo ‘nasce’ morto: genitori sporgono denuncia

Sapri, «Il piccolo sta bene, non si preoccupi» ma il bimbo ‘nasce’ morto: genitori sporgono denuncia

di Lucia Cariello

Le avrebbero detto: «Il piccolo sta bene, non si preoccupi» ma si è verificato il più drammatico degli epiloghi.

Protagonista del dramma una 39enne che giunta al settimo mese di gravidanza non avvertiva più i movimenti del suo bambino. Preoccupata, la donna, si fa accompagnare dal marito all’ospedale di Sapri. Giunta al nosocomio i medici la rassicurano sulle condizioni del piccolo nascituro per cui la donna, felice, ritorna a casa. Trascorsi due giorni, però, la signora continua a non avvertire i movimenti del suo piccolo, quindi decide di far ritorno all’ospedale saprese dove viene nuovamente visitata. Il responso, questa volta però, è dei più drammatici: «Signora il bambino è morto, ci dispiace», queste le parole dei sanitari. La coppia, distrutta dal dolore, a questo punto, decide di sporgere regolare denuncia ai carabinieri di Sapri e informare dell’accaduto il medico legale. La procura di Sala Consilina fa scattare immediatamente un’inchiesta per verificare le cause del decesso e le eventuali responsabilità.

Le indagini, dirette dal capitano Emanuele Tamorri hanno portato al sequestro della cartella clinica e, da quanto risulta, sarebbero pronti i primi avvisi di garanzia.

©
 

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019