I commercianti di Vallo della Lucania al sindaco Aloia: «Con i lavori in piazza Vittorio Emanuele caleranno le vendite»

Infante viaggi

Si avvicina l’inizio dei lavori che interesseranno piazza Vittorio Emanuele di Vallo della Lucania e cresce la preoccupazione dei commercianti della cittadina cilentana. Preoccupati da quelli che potrebbero essere i risvolti economici, i commercianti di Vallo della Lucania hanno scritto una lettera al sindaco Antonio Aloia al quale si chiede risposta in merito a tre punti: sull’organizzazione del cantiere, sui tempi di esecuzione dei lavori e sulla transitabilità della piazza una volta ultimati i lavori.

Di seguito la lettera:

Spettabile Sindaco di Vallo della Lucania,

 con l’approssimarsi dei lavori che vedranno l’interessamento di piazza Vittorio Emanuele e, in parte via De Mattia, via Pinto e via Murat, cittadini residenti, commercianti e artigiani esprimono viva preoccupazione su tempi e modalità dei lavori. Dai documenti presenti presso l’ufficio tecnico comunale abbiamo cercato di documentarci per capire l’area di interesse, i tempi che vedranno limitare la nostra attività economica e la vita di quest’asse centrale di Vallo della Lucania. Tali lavori porranno la cittadina in un assetto di straordinarietà. Non sappiamo se e come sia previsto l’afflusso alla scuola Pinto, alla casa comunale, alla banca del Cilento, agli uffici presenti in piazza, alla farmacia e a tutte le attività che lì operano. Dall’incontro tenuto per conoscere tali problematiche e confrontarci, sorgono una serie di interrogativi che desideriamo porvi con la massima urgenza, poiché concernono la vita delle nostre attività e la sussistenza delle nostre famiglie. Nei programmati 250 giorni di lavoro programmati – che potrebbero aumentare sensibilmente – molti di noi hanno spese fisse come l’affitto dei negozi, le utenze varie e uno stimato calo di vendite causato dal cantiere.

  • assicurazioni assitur

Desideriamo quindi sapere

  1. Se e come è stato organizzato logisticamente il cantiere e se sono state previste le suddivisioni in zone omogenee al fine di installare sub-cantieri operativi, per permettere a una parte delle attività, di continuare comunque lo svolgimento del proprio lavoro;
  2. Se sono state analizzate tutte le possibili condizioni del sottosuolo onde evitare l’accumularsi di ritardi per la consegna dei lavori e lo slittamento della chiusura del cantiere;
  3. In merito poi alla viabilità chiediamo quale e come sarà quella prevista durante la fase di esecuzione e a lavori ultimati. Vista la presenza di dissuasori oleodinamici, desideriamo conoscere a chi è consentito il transito con l’automobile in piazza e se sarà possibile accedere dopo sui Portici.

 

In attesa di sapere quando sarà possibile conferire con la SV inviamo distinti saluti.

©Riproduzione riservata
Clicca qui per mettere ‘Mi piace’ sulla nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

 

Comitato Piazza Vittorio Emanuele

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro