Caso ospedale Agropoli, presentata manifestazione interesse: sanitari messi in mobilità

Infante viaggi

Prosegue il provvedimento di chiusura (15 settembre) e riconversione dell’ospedale di Agropoli in presidio Psaut. Una chiusura che ha suscitato accese polemiche in tutto il Cilento che ancora non cennano a placarsi. In base al provvedimento verranno chiusi pronto soccorso e unità operative, senza contare i servizi di radiologia e laboratori. A tale scopo Antonio Squillante, direttore generale dell’Asl Salerno, ha disposto l’assegnazione del personale per mobilità ordinaria ad altri comparti ospedalieri.

Andiamo per gradi. Il personale sarà assegnato alle strutture tenendo conto della carenza di organico riscontrata a causa della quale si è costretti a fare lo straordinario. I tecnici del reparto di Radiologia e dei laboratori potranno, quindi, presentare istanza di trasferimento presso gli ospedali di Roccadaspide, Sapri e Vallo della Lucania. I tecnici di Patologia clinica, invece, potranno presentarla presso i nosocomi di Roccadaspide e Vallo della Lucania.

Ma non solo. In mobilità anche il personale dirigente dei reperti sogetti a chiusura. Quindi, anche dirigenti di Anestesia e Rianimazione potranno fare domanda per gli ospedali di Battipaglia, Eboli, Polla, Sapri, Vallo della Lucania. Quelli di Cardiologia potranno, invece, presentarla ai presidi di Battipaglia, Polla, Eboli, Sapri, Vallo della Lucania, mentre Ortopedia ai nosocomi di Oliveto Citra, Polla Roccadaspide, Sapri, Vallo della Lucania. Infine, i dirigenti del reparti di Medicina potranno presentare richiesta per le strutture di Eboli, Oliveto Citra, Polla, Vallo della Lucania.

  • Vea ricambi Bellizzi

Nella domanda bisognerà esprimere un’ordine di preferenza. La data di scadenza per la presentazione della manifestazione di interesse è fissata per il giorno 5 settembre alle ore 12.

©Riproduzione riservata
 

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi