Figlio va dalla nonna e lascia mamma a letto circondata da escrementi: ha 50 anni e pesa 28 chili

Una storia drammatica è stata scoperta giovedì pomeriggio a Eboli, nel rione Pescara, dai vigili urbani su segnalazione di alcuni residenti. La polizia municipale ha sfondato il portone di un appartamento dove vive una donna di 50 anni senza il proprio figlio che da qualche mese si è trasferito dalla nonna e non è mai tornato a casa a trovare la madre. La malcapitata versa in condizioni pietose. E’ rannicchiata sul letto, in mezzo al piumone. Riesce a malapena a respirare. La puzza è nauseante tanto da far temere il peggio alle prime persone che entrano nella casa. Non c’è luce, gas e acqua. Manca tutto. E non c’è nemmeno qualcosa da mangiare. In camera da letto ci sono escrementi dappertutto. La donna è salva per miracolo. I vigili allertano una ambulanza. I sanitari del 118 caricano la malcapitata sulla barella. E’ denutrita e ha bisogno di una flebo. Viene ricoverata d’urgenza in ospedale e del fatto viene informata la procura della Repubblica di Salerno. Il figlio della donna è stato già ascoltato, ma si è giustificato dicendo che da tempo vive dalla nonna e non pensava mai che la madre fosse ridotta in quello stato. 

©Riproduzione riservata