• Home
  • Cronaca
  • Morigerati, concluso il corso di primo soccorso BLS D dell’associazione Carmine Speranza: “Preparate oltre 40 persone”

Morigerati, concluso il corso di primo soccorso BLS D dell’associazione Carmine Speranza: “Preparate oltre 40 persone”

di Marianna Vallone

“Si è concluso con successo il corso di primo soccorso BLS D a Morigerati”, ha spiegato Alfonso Speranza, presidente dell’associazione onlus “Carmine Speranza”.

E ha continuato: “Al termine del corso abbiamo consegnato in comodato d’uso gratuito un defibrillatore semiautomatico nella persona del sindaco e medico del comune di Morigerati, Cono D’Elia.

“Finora – ha terminato Speranza – abbiamo istruito oltre 900 persone all’uso del defibrillatore, 40 solo a Morigerati”.

Il sindaco del comune cilentano ha reso noto che il defibrillatore sarà posizionato nel presidio della guardia medica in piazza Piano la Porta e potrà essere utilizzato da tutti.

 

Leggi anche:

Onlus “Carmine Speranza”: corsi BLS D e defibrillatore semiautomatico per il comune di Morigerati

Nuovo defibrillatore semiautomatico per i carabinieri di Sapri

Un defibrillatore e un corso di primo soccorso per il comune cilentano di Roccagloriosa

San Giovanni a Piro. Corso gratuito di primo soccorso ed utilizzo defibrillatore

Celle di Bulgheria. Un nuovo corso di primo soccorso e per l’utilizzo del defibrillatore

Un corso gratuito di primo soccorso a Policastro Bussentino e l’olio della speranza

Marina di Camerota. Un euro che porta bene, “un euro per il cuore”

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019