A Castellabate tornano le strisce blu, dal 29 maggio parcheggi a pagamento

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Le strisce blu nel Comune di Castellabate da domani, 29 maggio tornano a pagamento, come stabilito dal piano parcheggi redatto dal Comando della Polizia Municipale. Partenza dall’ultimo week-end di maggio e in vista del ponte del 2 giugno, per regolamentare la viabilità di un previsto maggior flusso veicolare. La società in house “Castellabate servizi Srl”, che gestisce il servizio, provvederà presso i propri uffici di Via Roma a Santa Maria al rilascio degli abbonamenti per i parcheggi.

Nello specifico le aree interessate dall’entrata in vigore della sosta a pagamento, fino al 30 settembre, salvo le aree debitamente segnalate che lo sono per tutto l’anno come Piazza Izzo e Villa Matarazzo, saranno: nella frazione di Santa Maria, il Lungomare De Simone e il Lungomare Pepi, in Via Naso, Via dei Cantieri Navali, Lungomare Bracale; nella frazione San Marco, Via Porto, in Via A. Cilento e in zona Pozzillo Piazza Luna Rossa; nella frazione Lago, Piazza Belvedere dei Trezeni e Piazza Campo dei Rocchi in Piazza Madre Teresa di Calcutta e le aree di sosta lungo la pineta e Piazza Papa Giovanni Paolo II, della frazione Ogliastro Marina.

I costi del ticket orario, pagabile anche con l’app EasyPark rimangono invariati rispetto all’anno precedente così come il pagamento minimo della prima ora di sosta e le tariffe per gli abbonamenti. Il controllo è affidato agli ausiliari della Castellabate Servizi e agli agenti della Polizia Municipale. Sono state anche confermate le zone in cui è possibile sostare acquistando un abbonamento, da giugno a settembre.

  • Vea ricambi Bellizzi

Confermata anche per il 2019 la possibilità per i diversamente abili possessori di contrassegno H di sostare gratuitamente nelle strisce blu per i primi 60 minuti, l’orario di arrivo è da segnalare con disco orario, mentre dall’inizio della seconda ora di sosta resta obbligatorio il pagamento.

Il sindaco Costabile Spinelli dichiara: «Dopo la sospensione del pagamento predisposto durante il periodo di emergenza, ripristinare le aree di sosta a pagamento qui a Castellabate diventa indispensabile per gestire nell’ordine il traffico veicolare che si fa più intenso nel fine settimana, soprattutto con l’avvicinarsi dell’estate, e vista la possibilità degli spostamenti tra Comuni passato il lockdown». Dello stesso avviso anche il consigliere delegato alla viabilità Salvatore Marinelli, che aggiunge: «Un plauso al lavoro del Comando della Polizia Municipale che soprattutto negli ultimi mesi si è distinto per l’impegno profuso con le massicce operazioni di controllo legate all’emergenza sanitaria».

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur