• Home
  • Attualità
  • A Torre Orsaia arrivano le panchine letterarie, Pavese e Saint-Exupery per godersi il paese

A Torre Orsaia arrivano le panchine letterarie, Pavese e Saint-Exupery per godersi il paese

di Marianna Vallone

Panchine letterarie nei luoghi caratteristici di Torre Orsaia, adornate con le parole di Cesare Pavese e Antoine De Saint-Exupery, per potersi accomodare e godere di panorami e versi, che avranno lo scopo di condividere, divulgare e promuovere la lettura e la bellezza degli angoli caratteristici del borgo. Così anche nel Cilento arrivano le panchine letterarie. Nel comune amministrato dal sindaco Pietro Vicino sono state installate oggi le prime due panchine nella Piazza Lorenzo Padulo.

Vere e proprie istallazioni artistiche, disegnate e colorate da decoratori professionisti, le panchine letterarie oltre a svolgere la funzione per la quale sono progettate, offriranno ai residenti ed ai visitatori un vero e proprio viaggio nella letteratura con l’obiettivo di far conoscere gli scrittori e i loro luoghi di ispirazione.

Le opere a cui le panchine sono ispirate sono “La Luna ed i falò” di Cesare Pavese con la celebre frase sul “paese” (sul senso del “ritorno a casa”, alle proprie origini) ed “Il Piccolo Principe” di Antoine De Saint-Exupery, che ci invita a non farci ingannare dalle apparenze e dare importanza alle piccole cose.Sono le prime di una serie che saranno realizzate nei prossimi mesi con la collaborazione delle scuole, delle associazioni e dei cittadini che potranno segnalare autori e testi che creino una “suggestione letteraria”.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019