Abusi edilizi a San Marco di Castellabate, Parco del Cilento ne dispone acquisizione

di Antonio Vuolo

Abusi edilizi in Corso Umberto I, a San Marco di Castellabate. Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni ha disposto l’acquisizione gratuita al patrimonio dell’Ente delle opere abusive e l’esecuzione dei lavori di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi. La vicenda risale al marzo del 2017 quando la Polizia Municipale di Castellabate contestò la realizzazione abusiva di un muro in blocchi di calcestruzzo a forma di “U” e un manufatto in blocchi di calcestruzzo, perché non in conformità con la normativa vigente all’interno dell’area Parco. Dopo una prima ordinanza per il ripristino dello stato dei luoghi, il proprietario presentò un’istanza per il rilascio dell’accertamento di compatibilità paesaggistica e della relativa richiesta di accertamento di conformità. Ma da questo momento la pratica si arena definitivamente perché gli uffici comunali trasmettono la documentazione alla Soprintendenza che, a sua volta, presenta una richiesta di integrazione al proprietario che però non l’ha mai inviata. A quel punto, interviene nuovamente il Parco , sollecitando tale integrazione, che però non arriverà mai tanto da giungere all’ordinanza di demolizione e ripristino dei luoghi. Ma, nonostante ciò, l’ordinanza non viene eseguito, per cui è arrivato il nuovo provvedimento del Parco.

©Riproduzione riservata