Offerta 2023

Controlli nella zona costiera, scattano 27 denunce per illeciti edilizi

| di
Controlli nella zona costiera, scattano 27 denunce per illeciti edilizi

Ancora abusivismo, ancora interventi delle forze dell’ordine. Nella giornata di martedì i carabinieri hanno effettuato degli accertamenti nella fascia costiera, da Palinuro a Scario. Gli uomini della Benemerita hanno deferito in stato di libertà ventisette persone, la gran parte delle quali del posto, per il reato di illecito edilizio ed alterazione delle bellezze naturali in luoghi soggetti a speciale protezione, nonchè per la realizzazione di opere sottoposte a vincolo paesaggistico ed ambientale. E’stato accertato accertato che i predetti, a Scario, frazione di San Giovanni a Piro, a Marina, frazione di Camerota e a Palinuro, frazione di Centola, a vario titolo ed in difformità o in assenza dei necessari permessi a costruire, avevano realizzato undici opere edilizie. Si tratta di sette manufatti, cinque dei quali per uso abitativo, ed i restanti due per uso turistico. Quest’ultimi si trovano all’interno di una struttura ricettiva-alberghiera, ubicata a Palinuro. E poi: tre portici in legno e tegole; ed un campetto polifunzionale, per una volumetria complessiva di oltre tremila mc, e per un valore complessivo di oltre un milione e 700 mila euro. Soltanto un’unità abitativa bifamiliare, situata a Marina di Camerota, è stata posta sotto sequestro, unitamente a materiali ed attrezzi da cantiere, poiché in corso di realizzazione.
E sempre nella giornata di martedì i carabinieri di Marina di Camerota hanno deferito in stato di libertà due persone, residenti a Napoli, poichè responsabili di ricettazione continuata. Pare che i due detenevano e utilizzavano un telefono cellulare rubato, del valore di 300 euro circa. Il furto era avvenuto nel luglio 2009, sempre a Camerota.



©Riproduzione riservata
×