• Home
  • Eventi
  • Acciaroli, il porto diventa un museo diffuso a cielo aperto

Acciaroli, il porto diventa un museo diffuso a cielo aperto

di Marianna Vallone

Un museo diffuso a cielo aperto dove l’arte si specchia nel mare, cristallino e incontaminato del Cilento. Il Porto d’Arte Contemporanea ad Acciaroli è il primo di questo genere in Europa. Nato nel 2015 da un’idea del direttore artistico Valerio Falcone, titolare dell’omonima officina di terrecotte e del sindaco di Pollica Stefano Pisani, è un progetto che riscopre e mette al centro la cultura mediterranea. Intorno al Porto d’Arte Contemporanea si sono alternati e ruoteranno molti dei più grandi artisti, critici, galleristi ed intellettuali di fama mondiale che conferiranno al progetto uno status ed una dimensione di elevato spessore internazionale. La settima edizione del Pac sarà inaugurata il 3 luglio con le mostre degli artisti Ilaria Abbiento e Gabriele Di Matteo, a cura di Valentina Rippa e Massimo Sgroi. L’evento gode del Matronato del Museo Madre – Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee di Napoli e il Patrocinio della Fondazione Plart, della Regione Campania, della Provincia di Salerno e del Comune di Pollica

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019