Acciaroli, scaricano in mare reflui edili. Scatta denuncia, acquisite immagini videosorveglianza

Infante viaggi

Eseguono dei lavori e poi scaricano la risulta del lavaggio della betoniera in una griglia dell’acqua piovana. E’ accaduto ad Acciaroli, la nota località balneare del Cilento, e la denuncia è arrivata direttamente da alcuni cittadini attraverso i social network. A riportarlo è un articolo sul quotidiano Il Mattino. «Una vera vergogna» scrive l’autore dello scatto fotografico, che ha fatto indignare residenti e turisti. Intanto, l’Amministrazione comunale, nelle prossime ore, presenterà una denuncia sull’episodio alla Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. «C’è un’attività di indagine in corso da parte della Polizia Locale, avviata prima ancora della denuncia tramite i social, su quanto accaduto» precisa il sindaco, Stefano Pisani. L’episodio, infatti, è avvenuto giovedì scorso. A riprendere il mezzo in azione, lungo via Nicotera, all’ingresso di Acciaroli, sono state anche le telecamere di videosorveglianza comunali. Si tratterebbe di un episodio correlato ai lavori di realizzazione della fabbrica ottica in corso di svolgimento sul territorio comunale. «Il modo più corretto per salvaguardare il territorio – conclude il sindaco Pisani – è quello di interagire con le Istituzioni che, come in questo caso, possono intervenire d’anticipo». Unanime la “condanna” anche da parte del popolo di Facebook. «Non la devono passare liscia» è il sentimento più diffuso. Del resto, le acque reflue, provenienti dal lavaggio degli autoveicoli d’impresa sono classificate come “acque reflue industriali” e, pertanto, devono essere raccolte e convogliate in appositi impianti di trattamento/depurazione e gli scarichi devono essere autorizzati e successivamente controllati.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur