Accolto ricorso di De Luca, legali: «Abbiamo vinto su tutti i fronti»

«Abbiamo vinto su tutti fronti, sia su quello cautelare che su quella della esistenza delle ragioni di fumus. De Luca non andava sospeso». A dirlo a caldo all’Agi è l’avvocato Lorenzo Lentini, uno dei legali del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in merito alla decisione della prima sezione del tribunale civile di Napoli che ha accolto il ricorso contro la sospensione di De Luca per effetto della legge Severino. «Esprimiamo grande soddisfazione – aggiunge – perché non solo è stata accolta l’esigenza cautelare ma perché i giudici hanno rimesso la questione alla Corte Costituzionale ampliando il novero delle questioni di costituzionalità rispetto alla vicenda De Magistris».  I giudici, dunque, hanno ritenuto non infondata la tesi difensiva.  Vincenzo De Luca, pertanto, può legittimamente governare la Regione, in qualità di presidente eletto. Il 20 ottobre sulla legge Severino si pronuncerà la Corte costituzionale.

©Riproduzione riservata