Addio a Giuseppe De Vita, morto a 78 anni il poeta del Cilento

Foto © Palladino

Si è spento nella notte a 78 anni Giuseppe De Vita, il poeta del Cilento. Classe 1942, ingegnere, nato a Moio della Civitella, era fratello di Aniello, autore di quello che oggi è l’inno del territorio, “So nato a lo Ciliento e me ne vanto”. Ad annunciarlo con un post su facebook è stato il nipote, Angelo Loia. «È sempre difficile in queste occasioni trovare le parole adeguate. Un altro pilastro della mia famiglia ci ha lasciati. Buon viaggio Zio Peppo (Giuseppe De Vita). Ci lasci una infinità di cose, una storia, la tua, i tuoi versi, e l’amore incondizionato per questa terra. Grazie per tutto», ha scritto il cantautore. Giuseppe De Vita, attraverso le sue poesie in dialetto cilentano ha raccontato un mondo, fatto di sentimenti e tradizioni. Ha pubblicato 5 libri e raccolte di poesie, la prima nel 1998 dal titolo “Cche ssì Ciliento mia!”.

©Riproduzione riservata