• Home
  • Cronaca
  • Addio al green pass ma non alle mascherine, cosa cambia dal primo maggio

Addio al green pass ma non alle mascherine, cosa cambia dal primo maggio

di Marianna Vallone

Da oggi il Green pass sarà solo un lontano ricordo. L’unica eccezione al QR code sarà per l’ingresso nelle Rsa e negli ospedali. La novità che entrerà in vigore da oggi, primo maggio, varrà per tutti i luoghi dove, finora, era obbligatorio mostrare il certificato, dai ristoranti al cinema.

Via l’obbligo dunque in alcuni posti al chiuso, come bar e ristoranti, mentre negli uffici pubblici il dispositivo di protezione resta ‘raccomandato’, come sottolineato ieri dallo stesso ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta. Per quanto riguarda il privato, invece, sarà compito delle singole aziende rinnovare o ridefinire protocolli o accordi.

L’obbligo della mascherina invece resterà, almeno fino al 15 giugno, nei cinema, nei teatri, nei locali di intrattenimento e musica dal vivo e per tutti gli eventi e competizioni sportive al chiuso. Cambiano anche le regole sui mezzi di trasporto. Non sarà più richiesto il green pass sui bus e sui mezzi di trasporto pubblico locale, mentre continuerà a vigere l’obbligo di indossare le mascherine.

La prossima scadenza nella road map del governo sarà quella del 15 giugno, quando l’Italia dirà ufficialmente addio alle mascherine anche al chiuso. Alla stessa data verrà meno l’obbligo vaccinale per gli over 50, forze dell’ordine e lavoratori delle scuole. Il 31 agosto, invece, scadrà lo smart working, mentre il 31 dicembre scadrà l’obbligo vaccinale per gli operatori sanitari e i lavoratori di ospedali e Rsa. Stop anche all’obbligo vaccinale o al tampone per far visita alle Rsa.

In Campania l’obbligo della mascherina potrebbe non seguire le regole nazionali. «Il Governo mantiene in certi casi l’obbligo della mascherina al chiuso fino a metà giugno, era il minimo. In Campania manteniamo l’obbligo di mascherina anche dopo, vedremo poi la situazione a fine settembre, inizio ottobre», ha dichiarato il governatore della Campania Vincenzo De Luca nella sua diretta Facebook.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019