Agropoli, alghe spiaggiate: arriva la proposta dei 5 Stelle

di Antonio Vuolo

Un “Piano di gestione integrata delle coste e delle biomasse spiaggiate”. E’ una delle proposte del Movimento 5 Stelle di Agropoli, esposte attraverso il consigliere comunale di minoranza Mario Pesca al primo cittadino Adamo Coppola. In primis, i cittadini 5 Stelle hanno sollecitato una risposta ufficiale alla petizione popolare lanciata nei mesi scorsi sull’accumulo di Posidonia, per poi chiedere l’adozione di un piano per “superare definitivamente la gestione straordinaria delle spiagge la cui cura deve avvenire tutto l’anno, anche durante la stagione invernale”. Un incontro molto fattivo durante il quale è stato affrontato anche il capitolo della gestione “emergenziale” di quest’anno, “ricordando che la pulizia degli arenili deve essere svolta secondo normativa, ovvero con mezzi adeguati alle movimentazioni sul litorali (mezzi leggeri gommati); nel caso di spostamento in loco della Posidonia, tale operazione deve essere effettuata in modo che, a fine stagione estiva, tutto il materiale spostato possa e debba essere riposizionato sulla battigia (così come imposto dalla normativa vigente, purtroppo mai rispettata negli anni passati)”. In conclusione, il Movimento 5 Stelle agropolese precisa: “E’ stato un incontro pacato e costruttivo nel quale si sono anche chiarite alcune incomprensioni verificatesi in passato. Auspichiamo che tale spirito di collaborazione ed ascolto possa aprire una nuova stagione dialettica fra Amministrazione cittadina ed opposizione per un sicuro beneficio dell’intera cittadinanza”.