Agropoli, l’app aiuta ad andare in spiaggia: comunica numero di persone presenti

170
Infante viaggi

di Antonio Vuolo

SpiaggiaSan 2020. Si chiama così l’app che il Comune di Agropoli utilizzerà per la gestione delle spiagge libere del litorale agropolese. Così come già annunciato a Castellabate, durante la conferenza stampa congiunta con i comuni di Castellabate e Pollica, il sindaco di Agropoli Adamo Coppola ha ribadito che non sarà più necessaria la prenotazione. «Abbiamo fatto le dovute correzioni tenendo fede all’ordinanza regionale n. 57 che ha rivisto i parametri di gestione sulle spiagge», ha precisato Coppola in conferenza stampa. La particolarità dell’app agropolese, oltre a mappare le spiagge e a dare info ai turisti, sarà quella di comunicare in tempo reale il numero di persone in spiaggia così da consentire all’utente di scegliere in quale arenile andare, evitando assembramenti. «Daremo così il maggior numero di informazioni possibili ai nostri utenti», ha aggiunto Coppola, sottolineando poi l’importanza dei controlli con una task-force con a capo la Polizia Locale. Al tavolo dei relatori anche il team che ha realizzato l’app composto dal professore Francesco Chiriaco, dall’ingegnere Iginio Prearo, e dall’architetto Giuseppe Profenna. «È un’idea-progetto nata in un clima iniziale di emergenza, per poi essere rivista come un’app di servizi gratuita da mettere a disposizione dei residenti e dei turisti – ha precisato l’architetto Profenna – La cosa più importante è la prospettiva futura di dotare questa app anche di informazioni di tipo turistico per gli utenti». L’app funziona su tutti i dispositivi mobili e potrà essere usata anche in modalità web.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro