Agropoli, verso la denominazione di piazza Vittorio Veneto al prof Serra

di Antonio Vuolo

La Piazza Vittorio Veneto di Agropoli  potrebbe essere dedicata al compianto Prof. Paolo Serra. La proposta è stata portata, per la prima volta,  nell’assise comunale dal consigliere Mario Pesca, «come omaggio, – ha sottolineato quest’ultimo,  – ad uno dei figli più illustri della città di Agropoli». 

Nel suo intervento Pesca ha evidenziato  che «sicuramente, tutti noi, che sediamo in questo Consiglio Comunale, nel fare politica e nel chiedere il consenso, ci siamo abbeverati dei suggerimenti e dei consigli del Prof. Paolo Serra, che era riuscito ad unire l’intera città, allorquando è stato candidato, negli anni novanta alla Camera dei Deputati».  

Due volte sindaco della città di Agropoli e più volte consigliere e assessore della città.  E’ stato anche assessore e consigliere della Provincia di Salerno. Impegnato non solo in politica ma anche in altre attività, è stato presidente della società Calcio Agropoli, e sotto la sua dirigenza  la squadra ha raggiunto dei massimi risultati.   Nel 1978,  con la fondazione “Tele Agropoli Cilento”, è  stato uno dei primi editori televisivi  sia a livello regionale che nazionale.  Ed ancora, ha  fondato le prime scuole  parificate nonché l’università privata.

Il sindaco Coppola, nel consiglio comunale, a nome di tutti i componenti, si  è detto favorevole a ricordare il Prof. Paolo  Serra con la dedica allo stesso di un edificio o luogo pubblico. Ha solo manifestato una perplessità per quanto riguarda «la piazza Vittorio Veneto dovuta, al cambio  successivo degli indirizzi dei residenti in tale piazza, ma si è detto  comunque fiducioso e,  quindi, nell’ aderire a tale richiesta  ha dato mandato, alle apposite commissioni consiliari,  di iniziare e l’ istruttoria della pratica».

©Riproduzione riservata