Agropoli, il sindaco risponde alle polemiche: «Mare accessibile a tutti, spiagge sicure»

Agropoli pronta alla stagione balneare con una serie di servizi per garantire «mare accessibile e spiagge sicure a tutti». A sottolinearlo è il sindaco Franco Alfieri, rispondendo alle polemiche degli ultimi tempi sui cumuli di alghe nell’area del lido Azzurro, dove ha detto che è stata installata una rete con cartelli per area non utilizzabile in corrispondenza del molo parallelo al corso del fiume Testene, ed è in arrivo una rete galleggiante da posizionare all’imbocco del bacino del lido Azzurro per impedire ulteriori spiaggiamenti di Posidonia Oceanica. Alfieri ha spiegato che sono stati attivati servizi di sorveglianza con bagnino con 6 postazioni, una in più rispetto all’anno scorso. Servizio soccorso nautico costiero con acquascooter con colonnine mobili di chiamata di emergenza in tratti di costa rocciosa difficilmente raggiungibili, in costante contatto con guardia costiera, 6 postazioni per la raccolta differenziata, 5 postazioni per servizi igienici per le spiagge libere, passerelle per accesso disabili e altro.

«Non può essere un articoletto di giornale a cancellare il lavoro, l’impegno e i servizi che l’amministrazione comunale di Agropoli mette in campo per garantire spiagge accoglienti, pulite, sicure ed accessibili a tutti – ha detto Alfieri – Il riconoscimento della Bandiera Blu non è casuale, perché viene conferito alle località costiere che rispettano rigidi parametri internazionali in materia di politiche ambientali e turistiche. Al di là di criticità contestualizzate sulle quali interveniamo puntualmente, non può essere messo in discussione il complessivo lavoro di promozione turistica che ormai vede la città di Agropoli meta di migliaia di visitatori nel corso dell’intero anno».

©Riproduzione riservata