Posa della prima pietra del Cineteatro, pioggia benaugurante prima e poi, sprazzo di sole per festeggiare

Infante viaggi

Agropoli- 16 ottobre 2010- ore 17- data storica. Nonostante un forte scroscio di pioggia, tuttavia benaugurante, molti erano al felice incontro per assistere alla messa in posa della prima pietra da parte del sindaco Franco Alfieri, esponenti della stampa e delle tv, rappresentanti di Associazioni Culturali, attori, musicisti, amanti del cinema e della cultura. Già vedere i cartelli che circondavano lo spazio con immagini di grandi esponenti del teatro e della letteratura, in un iter nel tempo, ha emozionato l’attento amante della cultura. Da exmattatoio quello spazio diverrà Cineteatro, dall’espressione dell’uccisione a  luogo di aggregazione culturale per una vita di migliore qualità!! Un paese si valuta per come favorisce la Cultura! Alfieri ha esordito citando il Convegno della sera precedente a Castellabate, in cui i relatori avevano evidenziato la crisi politica e la difficoltà degli Amministratori locali del Sud, in particolare del Cilento, di sviluppare il proprio territorio, “al contrario-ha affermato- quando l’Amministratore vuole e si impegna può”!!! Sarà un vero Teatro -ha rassicurato- che potrà ospitare Compagnie di prestigio e competere a livello Nazionale, con 500 posti, un ampio palcoscenico e la buca per l’orchestra, potrà anche offrire spettacoli musicali, di danza e quindi funzionare anche da Cinema. Dovrà essere concluso entro un anno e mezzo, prima della scadenza del suo mandato. L’Impresa a cui sono affidati i lavori è di Agropoli, si dovrà lavorare con ogni sicurezza per gli operai, ed è convinto, inoltre, che all’impegno lavorativo aggiungeranno la passione per la realizzazione di un’opera del proprio territorio. L’impegno economico, 1,5 milioni di euro, non ha proventi da altri Enti, ma solo un mutuo ventennale del Comune, che se ne assume tutto l’onere. La sua posizione in Via Taverne è un’ulteriore rivalutazione di un luogo precedentemente degradato, con il Palazzetto dello sport, la riqualificazione del giardino pubblico, ed altro. Con la sua fascia Istituzionale, che, ricordo, già da giovanissimo indossò quale Sindaco di Torchiara, ormai più forbito e sicuro nel parlare, ha rivelato dal podio di conservare quella passione che lo fa operare con impegno continuo.

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro