Alfieri firma convenzione fra Comune di Capaccio e Banca di Credito Cooperativo

162
Infante viaggi

Grazie alla collaborazione con la Bcc di Capaccio Paestum e Serino, nuove opportunità finanziarie a disposizione di Cittadini e imprese per migliorare beni privati perseguendo obiettivi di pubblica utilità. Le richieste di finanziamento potranno essere presentate in tre settori: valorizzazione del centro storico, miglioramento della rete idrica, superamento dell’amianto.

Cittadini e imprese Capaccio Paestum potranno usufruire di nuove opportunità finanziarie e sgravi tributari in grado di supportare le iniziative dei privati in tre settori specifici: miglioramento del patrimonio immobiliare del centro storico di Capaccio capoluogo (nella fattispecie, gli immobili ricadenti nel Piano di recupero comunale); risparmio e valorizzazione delle risorse idriche; superamento dell’amianto. Un’iniziativa intrapresa dall’Amministrazione comunale guidata da Franco Alfieri e dalla BCC di Capaccio Paestum e Serino presieduta da Rosario Pingaro, oggetto di tre differenti convenzioni siglate questa mattina presso la Casa comunale. Presente alla cerimonia anche Giancarlo Manzi, direttore generale della BCC Capaccio Paestum e Serino.

Quella messa in campo può essere, a ragione, inquadrata come un’operazione innovativa di finanza di comunità, nell’ambito della quale il Comune fissa le priorità d’intervento, la Banca di Credito Cooperativo elabora e fornisce gli strumenti finanziari che potranno essere utilizzati da Cittadini e imprese di Capaccio Paestum per interventi di miglioramento dei beni privati che, nel loro complesso, contribuiscono a perseguire obiettivi di pubblica utilità. In concreto, mentre il Comune si impegna a verificare la fattibilità di sgravi fiscali nell’ambito del bilancio di previsione 2020-2022, la Bcc garantirà invece ai soggetti privati ritenuti idonei i finanziamenti necessari agli interventi.

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

«Il cambiamento che ci siamo impegnati a realizzare a Capaccio Paestum – commenta il sindaco Franco Alfieri – sta mettendo radici profonde. Il protocollo d’intesa siglato questa mattina segna un passo ulteriore in tal senso. Grazie alla preziosa collaborazione della BCC di Capaccio Paestum e Serino riusciamo a mettere in campo strumenti in grado di incidere realmente sul contesto locale,  rendendo i singoli Cittadini co-protagonisti del processi di miglioramento urbano e ambientale che abbiamo messo in atto. Non posso perciò non esprimere al presidente della BCC Rosario Pingaro la gratitudine dell’Amministrazione e dell’intera Comunità di Capaccio Paestum».

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl