Alimenti scaduti, imprenditore nei guai

di Redazione

L’ispezione dei Nas durò tutta la mattinata e si concluse con la denuncia del legale rappresentante del centro residenziale. L’operazione portò al sequestro della merce avariata. Nel frigorifero della struttura c’era di tutto: carne, prosciutto, latticini. Erano tutti scaduti. Utilizzati a pranzo o a cena, avrebbero provocato seri danni agli ospiti della struttura. L’indagine si è conclusa nell’ agosto dell’anno scorso.

Ora si deciderà se e quando inizierà il processo. L’udienza preliminare è in programma per oggi, si terrà al tribunale di Salerno. La prima sorpresa arriva proprio dal capoluogo. In aula, infatti, davanti al giudice, al pm e ai legali, ci sarà anche l’avvocato Valerio Casilli, incaricato dall’Asl di difendere gli interessi dell’azienda sanitaria. I dirigenti di via Nizza, a Salerno, si costituiranno parte civile davanti al giudice Cristina De Luca.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019