Alluvione nel golfo di Policastro, dal governo oltre 3 milioni per i comuni

di Maria Emilia Cobucci

Un nuovo finanziamento è stato destinato ai Comuni della fascia Tirrenica interessati lo scorso anno dalle alluvioni.  A stabilirlo è stato il Consiglio dei Ministri su proposta del Presidente Mario Draghi. La nuova somma assegnata ai territori colpiti dagli eventi meteorologici straordinari è di 3.140.000 euro. Si tratta nello specifico di un ulteriore stanziamento per la realizzazione degli interventi necessari per porre rimedio agli ingenti danni causati dal maltempo che ha colpito l’intera fascia costiera e anche l’entroterra nei giorni del 16,17, 20 e 21 novembre e 2 e 3 dicembre 2020.

Una proroga dello stato di emergenza per i Comuni di Centola, Cicerale, Ispani, Montecorice, Roccagloriosa, Santa Marina, Sapri, Torre Orsaia e Vibonati. Sono quest’ultimi infatti i territori risultati più colpiti dalle straordinarie alluvioni che in quei giorni hanno interessato gran parte del territorio. Eventi calamitosi che hanno colpito in maniera violenta soprattutto i Comuni del Golfo di Policastro.

Numerose sono state le abitazioni completamente allagate e di conseguenza inagibili, le strade squarciate e ricoperte da detriti e fango, pezzi di collina trasportate via dalla furia dell’acqua che per diversi giorni ha tenuto sotto scacco l’intero Golfo. Ma nei giorni seguenti da parte dei diversi amministratori locali subito è stata messa in moto la macchina burocratica e attivato lo stato di emergenza per calamità naturale grazie al quale sono stati diversi i finanziamenti stanziati per i territori colpiti dal maltempo.

«Sono state accolte in maniera tempestive le richieste che subito dopo gli eventi calamitosi abbiamo inoltrato al Genio Civile della Regione Campania – ha dichiarato il Sindaco di Vibonati Manuel Borrelli – Con questo ulteriore finanziamento avremo modo di mettere in sicurezza parte dell’abitato di Vibonati capoluogo e una strada presente all’interno del nostro Comune e alternativa alla Provinciale 54, danneggiata fortemente dalle alluvioni del 2020».

Dello stesso avviso anche il Sindaco del Comuni di Centola Carmelo Stanziola e di Santa Marina Giovanni Fortunato. «Continua l’opera di risanamento e messa in sicurezza dei nostri territori – dichiarano Stanziola e Fortunato – Si tratta di un ulteriore stanziamento utile per porre rimedio ai danni causati dalle alluvioni. Già nei mesi precedenti siamo stati destinatari di una prima tranche che ha reso possibile, in maniera celere, interventi sul territorio».  

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019