• Home
  • Cronaca
  • Alta Velocità, Comitato civico 1987 contro i consiglieri regionali Matera e Pellegrino: «Inadeguati»

Alta Velocità, Comitato civico 1987 contro i consiglieri regionali Matera e Pellegrino: «Inadeguati»

di Maria Emilia Cobucci

Il direttivo del Comitato civico 1987 si scaglia contro i consiglieri regionali Tommaso Pellegrino e Corrado Matera. Il motivo? Le loro prese di posizione a sostegno del passaggio dell’Alta velocità nel Vallo di Diano. «Le esilaranti polemiche seguite alla pubblicazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica sull’Alta velocità SA-RC da parte di RFI, tradiscono un vanitoso tentativo di primeggiare da parte di esponenti del consiglio regionale campano. Si tratta evidentemente di condotte volte a sostenere un agire istituzionale ridotto e declassato a furberia politica, manierismo elettorale e condominiale», scrive il Comitato sottlineando che i due consiglieri «si siano solo preoccupati di tutelare solo una piccola fascia di un più vasto territorio che li ha visti eletti».

Duro l’attacco nei confronti di Pellegrino. «Nella comoda posizione che stanno difendendo consiglieremmo al Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni On. Dott. Tommaso Pellegrino, le dimissioni dalle cariche occupate, poiché risulta essere inadeguato a rappresentare l’intero territorio nelle numerose esternazioni rilasciate. – e aggiungono – Al Consigliere Regionale On. Corrado Matera consigliamo uno sguardo e una valutazione degli interessi complessivi meno miope, provinciale e campanilistica».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019