• Home
  • Cronaca
  • Alta Velocità, il Comitato incontra i vertici del Parco: «Favorevoli al passaggio»

Alta Velocità, il Comitato incontra i vertici del Parco: «Favorevoli al passaggio»

di Maria Emilia Cobucci

La linea dell’Alta Velocità deve passare dal Cilento e da Sapri. Dopo l’assemblea pubblica tenutasi lo scorso martedì in piazza Municipio a Sapri, nella serata di mercoledì un ulteriore incontro sulla questione dell’Alta Velocità è stato organizzato dal Comitato Civico 1987 a Sicilì, frazione del Comune di Morigerati. Un incontro al quale hanno preso parte il presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino, il vicepresidente Cono D’Elia, il presidente del Comitato civico 1987 Vittorio Napolitano e il Sindaco di Sapri Antonio Gentile per chiarire in via definitiva la posizione del Parco rispetto alla proposta sostenuta dal Comitato e relativa all’Alternativa 2 dello studio di fattibilità, Battipaglia-Vallo di Diano-Sapri-Praja a Mare, per il passaggio dell’Alta velocità.

«Si è trattato di un incontro utile, opportuno e cordiale – ha affermato il presidente Pellegrino –  Qualcuno, strumentalizzando la questione, ha affermato che il Parco non fosse d’accordo sul passaggio dell’Alta Velocità dalla stazione di Sapri. Ma la nostra posizione è invece diametralmente opposta. Oltre al passaggio dell’Alta Velocità nel nostro territorio c’è in ballo anche il collegamento con la Calabria e siamo convinti che questo possa avvenire proprio attraverso la linea che passa da Sapri. È la soluzione più naturale, ovvia e tecnicamente possibile».

Una posizione confermata anche dal vicepresidente Cono d’Elia secondo il quale «si tratta della soluzione strategica migliore per il nostro territorio e per una giusta e migliore connessione con le restanti regioni del Sud Italia». Tanta la  soddisfazione espressa dal Presidente del Comitato Vittorio Napolitano e dal Sindaco di Sapri Antonio Gentile. «Abbiamo avuto conferma del pieno sostegno anche da parte del Parco – ha dichiarato Napolitano -La connessione dell’Alta Velocità su Sapri è la meno costosa e difficoltosa, include i territori e persegue l’obiettivo più importante che è quello di agevolare lo sviluppo”. Un unione d’intenti è emersa dunque al termine dell’incontro, come sottolineato dal Sindaco Gentile che ha ribadito che si tratta “dell’unica proposta sensata e possibile che include i territori senza sacrificarne alcuno».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019