Alta velocità, il progetto di RFI conferma fermata tra Padula e Buonabitacolo

di Pasquale Sorrentino

La stazione dell’Alta Velocità nel Vallo di Diano è sempre più vicina. Lo sostiene il consigliere regionale Corrado Matera in seguito a colloqui e documenti sulle procedure e sulle analisi di Rete ferroviaria italiana, del Ministero delle Infrastrutture. «Ho seguito passo passo, giorno per giorno, tutte le procedure e le analisi che Rete ferroviaria italiana, d’intesa con il Ministero delle Infrastrutture, ha effettuato nel corso di questi anni e dell’ultimo anno in particolare. Quanto ho sostenuto da un anno a questa parte, insieme con l’amico Raffaele Marmo da Roma (giornalista originario di Casalbuono – ndr), e indicato puntualmente anche nel manifesto pubblicato a fine dicembre, viene confermato dal Piano di fattibilità tecnico-economica relativo al primo sub-lotto Battipaglia-Romagnano. – ha spiegato Matera – Come si vede nella Relazione generale sull’intero progetto dell’Alta Velocità, la stazione dell’Alta Velocità sarà ubicata nel Vallo di Diano, nei pressi di Padula/Buonabitacolo, non lontano dallo svincolo autostradale». Matera ha quindi pubblicato i documenti che avvalorano e confermano questa parole. «Non possiamo che essere soddisfatti di questa nuova tappa raggiunta, ma non ci fermeremo nel seguire il progetto fino alla sua realizzazione contrastando qualsiasi azione da tempo diretta ad indebolire la tenuta del progetto».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019