Altare del ‘700 trafugato a Caserta: antiquario valdianese denunciato

FOTO ARCHIVIO

di Pasquale Sorrentino

Un antiquario del Vallo di Diano è stato denunciato per ricettazione. I carabinieri della compagnia di Sala Consilina guidati dal capitano Davide Acquaviva hanno ritrovato nel suo esercizio commerciale un altare del Settecento, dal valore di duecentomila euro, trafugato in provincia di Caserta.