• Home
  • Cronaca
  • Rinviata di un mese l’udienza del processo sulla strada di Monte San Giacomo

Rinviata di un mese l’udienza del processo sulla strada di Monte San Giacomo

di Redazione

Riceviamo e pubblichiamo un comuniacato diffuso dal Responsabile della sede Codacons di Sala Consilina, Roberto De Luca.

Il 16 dicembre scorso il Giudice Togato, la dottoressa Calabrese, ha rinviato al 12 gennaio 2010 alle ore 12:00, quindi di circa un mese, l’udienza del processo sulla strada praticata da privati su suolo demaniale con cingolati a 1100 metri sul livello del mare nel cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, in piena zona 1 e zona SIC in territorio di Monte San Giacomo.

Nella prossima udienza del 12 gennaio 2010, dopo oltre tre anni dal fatto, dovrà essere ascoltato il perito nominato dal Pubblico Ministero, Marcello Romano, e i testimoni della lista del PM. Il rinvio è stato necessario proprio per convocare questi testimoni. In poche parole, forse il prossimo anno il processo potrà cominciare davvero. E comincerà, si immagina, anche una corsa contro (o incontro?) la prescrizione.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019