«Anatar», arriva il film parodia di Avatar: scene girate nel Cilento

| di
«Anatar», arriva il film parodia di Avatar: scene girate nel Cilento

Sarà nei cinema il 19 gennaio il film Anatar, il primo spaghetti-fi di Tyche Production, mockbuster tutto italiano ideato da Salvatore Scarico e distribuito da Green Film. Protagonisti della commedia fantascientifica parodia del kolossal Avatar sono gli Anatar, paperi spaziali, alieni umanoidi che si sono evoluti dalle anatre. Dopo aver portato al collasso il proprio pianeta, sono alla ricerca di un nuovo corpo celeste da chiamare nido. Nel loro peregrinare spaziale approdano su un pianeta chiamato Pandoro: un luogo dove esseri viventi e natura hanno trovato il loro strano equilibrio.

Il film è stato girato principalmente nel Parco nazionale del Cilento, tra Morigerati, Casaletto Spartano e Roscigno, tra giugno e luglio 2021. Nel cast Azzurra Rocchi, Raffaele De Vita, Ciro Villano, Walter Lippa, Paolo Perinelli, Giancarlo Del Diavolo e Davide Marotta. Diretto da Alan Smithee (pseudonimo usato dai registi per firmarsi quando per svariati motivi ne disconoscono la paternità), il film ironizza sul kolossal di James Cameron. «Amore, guerra, astronavi e papere spaziali sono gli ingredienti di questa grottesca fiaba moderna sull’accettazione di ciò che è diverso da noi. Adatto a grandi e piccoli, il mockbuster di Avatar vi saprà stupire», spiega la produzione. Alla presentazione ufficiale del film, che si è tenuta a Roma lo scorso 23 novembre, erano presenti anche il vicesindaco di Morigerati, Cono D’Elia, e il sindaco di Roscigno, Pino Palmieri. Il film doveva arrivare in sala il prossimo primo dicembre, poi rinviato dai circuiti distributivi a gennaio/febbraio 2023.



©Riproduzione riservata