• Home
  • Cronaca
  • Anche quest’anno niente fòcare nel Cilento, De Luca: «Vietati eventi in piazza»

Anche quest’anno niente fòcare nel Cilento, De Luca: «Vietati eventi in piazza»

di Redazione

«Nei luoghi pubblici all’aperto è fatto divieto di svolgimento di eventi, feste o altre manifestazioni che possano dar luogo a fenomeni di assembramento o affollamento». E’ questo il passaggio dell’ordinanza firmata da De Luca che, come accaduto lo scorso anno, vieta alle comunità del Cilento di riunirsi attorno alle fòcare. Le piazze del Cilento, dunque, resteranno orfane degli antichi fuochi. La tradizione assume nomi diversi a secondo dei borghi e dei dialetti. Il significato originario resta pressoché invariato. Si tratta di un rito pagano. In passato s’accendevano grossi fuochi in piazza per propiziare l’abbondanza del raccolto.

La tradizione nel tempo è mutata. Almeno nel Cilento. Qui, infatti, le focare prendono vita la sera della Vigilia di Natale e restano accese fino al giorno successivo, il giorno della nascità di Gesù. E’ una fiamma di speranza, di passione. Arde e riscalda. Attorno si riuniscono le famiglie del paese, con la benedizione del sacerdote.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019