Aquara Music Fest, l’edizione 2020 è sul web: anche la masterclass del maestro Dei Lazzaretti

118
Infante viaggi

Torna, in versione virtuale, il contest Aquara Music Fest, manifestazione musicale che si sta svolgendo ad Aquara. Dopo la prima edizione, che si è conclusa con l’esibizione live di band/artisti finalisti provenienti da tutta Italia e con la premiazione degli Zaund (premio Aquara Music Fest), Spina (premio della critica Fioravante Serraino) e Jean Riva (menzione d’onore Fioravante Serraino per i sui testi), quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, l’Associazione Culturale “L’Alveare” ha deciso di realizzare, preservando lo spirito e l’identità, la manifestazione in formato virtuale sul web.

Dopo l’adesione di 18 band/artisti, avvenuta nel mese di giugno, si è proceduto a luglio con la selezione dei finalisti attraverso un gruppo di ascolto formato da 268 giurati popolari, provenienti da Aquara e comuni limitrofi della zona Alburni e Cilento, e dal resto della provincia di Salerno, i quali hanno selezionato gli artisti Daniele Mammarella, Delio Lambiase, Fabio Guglielmino, Federa, La Stazione delle Frequenze, L’invidia, L’ultimo dei miei Cari, Megaride, Pogenia, Roca e Stona.

Dopo la fase di selezione sono stati annunciati i finalisti con un film-evento mandato in diretta streaming il 10 agosto scorso sulla pagina Facebook dell’associazione, occasione che ha unito la promozione dell’evento a quella del territorio aquarese, raccontandone storia e tradizioni.

A capeggiare la giuria tecnica, che assegnerà il premio Aquara Music Fest, il maestro Maurizio Dei Lazzaretti, batterista per artisti quali Ray Charles, Youssou N’Dour, Paul Young, Chet Baker, Joe Zawinul, Caetano Veloso, Mina, Mango, Francesco De Gregori, Lucio Dalla, Renato Zero, Roberto Vecchioni, Samuele Bersani, Fabio Concato, Riccardo Cocciante, Eugenio Bennato, Mietta, Paola Turci e Gianni Morandi, oltre ad aver suonato, dal 2001 al 2019, nell’Orchestra della Rai, per il Festival di Sanremo.

  • assicurazioni assitur

La giuria del premio della critica Fioravante Serraino è capeggiata, invece, dalla poetessa Michela Zanarella, autrice di libri di narrativa e testi per il teatro, è redattrice di Periodico Italiano Magazine e Laici.it. Le sue poesie sono state tradotte in inglese, francese, arabo, spagnolo, rumeno, serbo, greco, portoghese, hindi e giapponese. Ha ottenuto il Creativity Prize al Premio Internazionale Naji Naaman’s 2016. Ambasciatrice per la cultura e rappresenta l’Italia in Libano per la Fondazione Naji Naaman, è speaker di Radio Doppio Zero e Socio corrispondente dell’Accademia Cosentina. Collabora con EMUI_ EuroMed University, piattaforma interuniversitaria europea, e si occupa di relazioni internazionali. È presidente della Rete Italiana per il Dialogo Euro-Mediterraneo (RIDE-APS), Capofila italiano della Fondazione Anna Lindh (ALF).

La proclamazione dei vincitori è stata fatta in streaming il 22 agosto, mentre il 6 settembre verrà fatta una live (sempre in streaming) in diretta da Aquara, con la premiazione dei vincitori e le loro esibizioni live. Sempre nella giornata del 6 settembre, in mattinata, il maestro Dei Lazzaretti terrà una masterclass aperta a tutti gli appassionati e studenti di batteria (prenotazione obbligatoria ai numeri 3392581205 / 3396811007).

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur