• Home
  • Ambiente
  • Area marina protetta di Santa Maria di Castellabate, due auto elettriche per la Guardia costiera

Area marina protetta di Santa Maria di Castellabate, due auto elettriche per la Guardia costiera

di Antonio Vuolo

Due auto elettriche in dotazione alla Guardia costiera di Agropoli per il controllo del territorio a terra. L’Ufficio circondariale marittimo cilentano, diretto dal tenente di vascello Valerio Di Valerio, ha ricevuto in dotazione dal Ministero della Transizione Ecologica due auto a emissioni zero per il pattugliamento a terra, a supporto delle attività svolte in mare a tutela dell’area marina protetta di Santa Maria di Castellabate. I due mezzi sono stati presentati sul porto di San Marco di Castellabate in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente. 

L’iniziativa rientra nell’ambito di un protocollo attuativo tra il Ministero della Transizione Ecologica e il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, con l’obiettivo di incrementare la sostenibilità ambientale dei servizi di pattugliamento e controllo in luoghi di particolare pregio ambientale, con un elevato grado di biodiversità e peculiarità dell’habitat e delle specie presenti, come le Aree Marine Protette e i parchi sommersi. Nel dettaglio la Guardia Costiera ha acquisito 50 auto elettriche, per il pattugliamento a terra, a supporto delle attività svolte in mare dal Corpo a tutela delle 29  Aree Marine Protette italiane, oltre che dei 2 parchi sommersi.

«Diamo il nostro contributo per abbattere le emissioni di CO2. Sono due mezzi attraverso i quali andiamo ad abbattere notevolmente l’impatto ambientale, sociale ed economico generato dai veicoli tradizionali» è stato il commento del comandante Di Valerio. 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019