• Home
  • Turismo
  • Riserva marina: interviene l’assessore provinciale

Riserva marina: interviene l’assessore provinciale

di Rito Ruggeri

"E’ opportuno posporre almeno alla fine dell’estate l’ esecuzione concreta della riserva marina". E’ quanto afferma in una nota l’assessore alla risorsa mare della provincia di Salerno, intervenendo sulla richiesta avanzata dal sindaco di Castellabate di far slittare a settembre gli effetti del decreto attuativo del ministero dell’ambiente sull’area marina protetta di S. Maria di Castellabate.

L’assessore Fasolino ha in sostanza avallato l’ipotesi del primo cittadino di Castellabate, giustificandola con le "perplessità in relazione alla mancata concertazione tra gli enti locali interessati a una questione così delicata che necessita del congiunto apporto di tutti i comuni interessati".

In particolare, a proposito alle richiesta di sospensiva del decreto presentate al tar dal comune di Agropoli e da associazioni di pescatori, Fasolino ritiene che "i ricorsi paiono essere un interessante spunto per riaprire, di concerto con il ministero competente, un tavolo tecnico per definire meglio alcuni aspetti del decreto che al momento lasciano dubbiosi".

Nel pomeriggio di ieri, il presidente del parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, ente gestore dell’area marina, aveva smentito la possibilità di uno slittamento degli effetti del decreto: "Non c’é nessun motivo per far slittare il decreto", aveva affermato Amilcare Troiano.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019