«Armati» di guanti e sacchetti per pulire le strade di Morigerati

Infante viaggi

C’è chi sporca e chi sceglie di ripulire. «Armati» di guanti e sacchetti, una trentina di cittadini volontari di Morigerati ha pensato di darsi da fare in prima persona per risolvere ciò che in paese è percepito ultimamente come un problema endemico, quello cioè della sporcizia e dell’inciviltà di alcuni. Tra una risata e l’altra, i volontari – che si sono organizzati su iniziativa dell’associazione Incontro e l’Oasi Wwf di Morigerati, con il patrocinio del Comune e lo sponsor dell’Osteria dei Compari – hanno rimosso gran parte dei rifiuti gettati ai margini delle strade. Presenti all’appuntamento anche il vicesindaco, alcuni ex amministratori, i membri dell’associazione Incontro e le socie dell’Oasi. A conti fatti, sono stati raccolti almeno una ventina di sacchi di immondizia di vario genere: sono state ripulite le aree intorno al paese e anche le stradine del centro storico. «Una bella soddisfazione vedere pulite le strade del nostro paesino. – hanno affermato alcuni volontari – Prendersene cura diventa così un modo per contribuire alla sua rinascita e renderlo più bello ed accogliente». Protagonisti dell’iniziativa sono stati soprattutto i bambini che hanno ripulito il territorio da cartacce e rifiuti. Con l’assistenza dei grandi e immaginando la giornata come un gioco, hanno sicuramente acquisito consapevolezza dell’importanza della salvaguardia dell’ambiente. 

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur

Foto ©Franco Nicodemo

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro