Ascea, estate: per spiagge, parchi ed edifici pubblici servirà un pass

Infante viaggi

di Ant. Vu.

Dal primo giugno tutti i residenti e coloro che faranno ingresso nel territorio comunale di Ascea avranno un pass. E’ una delle misure, originale e pratica, per contrastare la diffusione del Covid-19. I pass, che dovranno essere esibiti per accedere alle spiagge (ai parchi e agli edifici pubblici) saranno di colori diversi a seconda della categoria di persone (residenti, proprietari di seconde case, non residenti, turisti, turisti giornalieri) per favorire controlli rapidi da parte delle forze dell’ordine e dei vigili. I turisti avranno il pass previa comunicazione del periodo di permanenza e della struttura in cui alloggeranno. 

  • assicurazioni assitur

«E’ una misura sperimentale – afferma il sindaco di Ascea Pietro D’Angiolillo – che potrà essere ulteriormente migliorata e utilizzata anche quando verrà meno l’emergenza Covid-19. In effetti, il comune di Ascea ha un notevole flusso turistico, ha un gran numero di seconde case, ha grandi spiagge; tutto ciò comporta il gravissimo rischio di ingresso incontrollato nel nostro territorio ed il conseguente rischio di diffusione di contagio da Covid-19. Abbiano ritenuto necessario – prosegue il primo cittadino – al fine di aver maggior notizie sui flussi turistici in entrata, di poter fronteggiare le conseguenti criticità ed al fine di agevolare e snellire i controlli, istituire un Pass, che dovrà essere esibito per accedere in luoghi del territorio comunale particolarmente affollati o a rischio diffusione contagio da Covid-19 (spiagge, parchi, edifici pubblici), anche per poter provvedere, in caso di contagio da Covid-19, alla ricostruzione della rete dei contatti ed al fine di contrastare rischi e pregiudizi alla salute pubblica».

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur