Ascea, parrucchiere abusive positive: scoppia focolaio

Ad Ascea negli ultimi giorni i dati parlano di oltre venti persone positive al Covid 19. Un focolaio riconducibile anche a due ragazze parrucchiere risultate positive e che abusivamente sarebbero andate in giro all’interno di abitazioni private per lavorare. Nel comune cilentano dopo l’episodio della frazione Mandia con i casi positivi venuti fuori dopo ha grigliata di carne, ora si registra un nuovo aumento di casi.

Cresce la preoccupazione e la rabbia tra la comunità locale ma soprattutto tra i titolari delle attività commerciali costretti a tenere abbassate le saracinesche dei proprio negozi. Il loro sacrificio è inutile se poi in giro si continua a lavorare in nero determinando nuovi contagi.

Riproduzione riservata