Auto bruciate abbandonate nel verde di Castellabate, al via la bonifica

di Redazione

di Antonio Vuolo

Proseguono gli interventi di bonifica di Punta Tresino, il promontorio a Nord di Castellabate, che rappresenta una vasta area verde di notevole pregio ambientale nel pieno del Parco Nazionale del Cilento. Nella vegetazione, nei pressi della strada sterrata, sono state rinvenute cinque automobili bruciate.

Il Comune di Castellabate ha raccolto diverse segnalazioni in merito alla presenza delle automobili anche da parte della guida escursionistica, Danilo Palmieri, sempre attenta sentinella per la manutenzione dei sentieri. Un mese fa l’ente comunale ha già avviato le operazioni di pulizia straordinaria, recuperando un camper abbandonato nella vegetazione. Gli ulteriori servizi di rimozione delle autovetture avverranno nella giornata di sabato, 24 aprile, liberando completamente i luoghi.

«Celebriamo, con atti concreti, la Giornata mondiale della Madre Terra rendendo reale l’idea che possiamo salvare il pianeta partendo dalla tutela di ciò che abbiamo intorno a noi», dichiara il Sindaco f.f., Luisa Maiuri: «Con il recupero e lo smaltimento di questi rifiuti speciali abbiamo provveduto a risolvere un grosso problema ambientale che minava il decoro di una delle aree verdi più belle ed incontaminate del nostro territorio».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019