• Home
  • Eventi
  • Balconica, torna a Futani il festival che si affaccia dai balconi

Balconica, torna a Futani il festival che si affaccia dai balconi

di Marianna Vallone

Anticipato, il 24 luglio, da “Cartoline da Balconica”, evento collaterale al festival che ha visto esibirsi i Folkabbestia, e dopo due anni di fermo a causa della pandemia, torna Balconica, la manifestazione che mette al centro i balconi delle case del paese per costruirvi sotto, intorno e sopra momenti di condivisione dello spazio e del tempo, tra artisti e poeti, abitanti e curiosi, musicisti e attori.

L’1 ottobre, a Futani, dalle ore 17:00, musica, teatro, poesia, danza e installazioni entrano nelle case del piccolo centro di Futani e si mostrano nella loro natura più autentica per comunicare e riformulare sia lo spazio pubblico che quello privato, partendo dalla riflessione sui fortissimi effetti sociali, economici e politici che la pandemia ha prodotto, sta producendo e produrrà.

«L’associazione Balconica anche per quest’anno continua a garantire il suo impegno nel disegnare e realizzare un festival mirato ad una proposta di qualità, indipendentemente dalla notorietà degli interpreti, per sensibilizzare il pubblico all’ascolto e alla conoscenza culturale e artistica».

Giunto alla VII edizione, Balconica nasce come opportunità per stimolare dinamiche locali di crescita e arricchimento culturale, sociale ed economico. «Negli anni, l’affluenza del pubblico al festival si è sempre più caratterizzata dalla consapevolezza che l’evento propone un’offerta estremamente varia e di pregio. Questi elementi contribuiscono a rendere il festival un evento altamente accessibile a tutte le fasce d’età, perché consentono di rispondere contemporaneamente alle esigenze e alle disponibilità di pubblici anche molto differenti tra loro».

Balconica, festival autofinanziato, organizzato per la prima volta nell’ottobre del 2014, ora si ripresenta con la medesima formula ma con un’identità rafforzata dalla cooperazione tra menti e generazioni diverse presentando un programma di grande varietà e qualità in grado di soddisfare tutti i gusti, non solo musicali.

«Senza troppe parole, senza troppe anticipazioni, il centro del paese diventerà un teatro a cielo aperto i cui spazi, i balconi, saranno occupati dalle performance dei circa 20 artisti che, anche quest’anno, con grande entusiasmo, hanno aderito all’iniziativa.

In questi anni il festival ha ospitato artisti provenienti da tutta italia quali MCCS Punk Lirico, Alessandro Fiori, Ottone Pesante, Progetto Nichel, In The Loop e Yosh Whale». Infine, Balconica è interamente plastic free: tutte le stoviglie usate negli stand dell’associazione saranno in materiale 100% compostabile.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019