Bracconieri a caccia di cinghiali vicino le case, polemiche a Castellabate

di Antonio Vuolo

Bracconieri a caccia di cinghiali, giorno e notte, nel paese di Benvenuti al Sud. Anche a ridosso delle abitazioni. Sono esasperati i cittadini del comune di Castellabate che più volte hanno segnalato tali episodi. «Cortesemente potreste evitare di venire a sparare questi cinghiali sotto casa mia e nei terreni adiacenti alle abitazioni essendo anche proprietà private?!Ci sono abitazioni, persone, bambini e c’è una strada! – denuncia Chiara Ianni, giovane del posto e volontaria della Protezione Civile. Sono stufa! È una situazione che non si tollera più! Pomeriggio, in prima e tarda serata. Non ci sono orari! Quante volte ho trovato i pallini dei fucili nel piazzale di casa! Basta!».

Ma la sua non è l’unica denuncia. Numerose le segnalazioni anche in pieno giorno, mettendo ancora più a rischio l’incolumità dei cittadini. La caccia, del resto, è vietata nell’area Parco. Le uniche persone autorizzate sono i selecontrollori, ovvero personale debitamente formato e quindi autorizzato all’abbattimento selettivo degli ungulati.

©Riproduzione riservata