• Home
  • Cronaca
  • Caccia, blitz sulla piana del Sele: sequestri e sanzioni

Caccia, blitz sulla piana del Sele: sequestri e sanzioni

di Redazione

Una vasta operazione finalizzata a prevenire gli illeciti in materia di caccia è stata svolta dal personale dell’Associazione Accademia Kronos di Salerno e del Nucleo Guardie Zoofile dell’ENPA di Salerno a partire dalle prime luci dell’alba del giorno di apertura. L’operazione che ha visto coinvolte oltre 12 agenti , grazie alle segnalazioni di alcuni cacciatori, ha consentito di accertare che numerose persone in esercizio di caccia incuranti della presenza di impianti serricoli e di abitazioni esercitavano la caccia a distanza inferiore ai 150 metri ma anche all’interno di fondi chiusi ed in particolare all’interno di aziende agricole regionali. Nel prosieguo delle attività di controllo, gli agenti verificavano anche lo stato di detenzione di cani padronali e dei cani detenuti per l’esercizio venatorio. Al termine dell’attività di controllo, venivano contestate sanzioni per diverse migliaia di euro per esercizio della caccia in fondo chiuso, mancata apposizione del microchips, e diverse violazioni alle norme che regolamentano l’attività venatoria. «Si ringraziano tutti coloro i quali segnalano anche in forma anonima attività di bracconaggio, uccellagione e l’impiego di richiami acustici» fanno sapere gli agenti. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019