Caccia con mezzi non consentiti: bracconiere nei guai

301
Infante viaggi

I militari della stazione carabinieri forestale di Foce Sele, nell’ambito di servizi di controllo caccia e tutela della fauna selvatica, con l’ausilio di guardie giurate volontarie dell’associazione Enpa, hanno scoperto ed interrotto alla località “Fasanara” in agro del comune di Battipaglia, una attività illecita di cattura di cardellini esercitata con reti da uccellagione.

Sul posto hanno rinvenuto 9 cardellini (Cardelius carduelis) di cui 5 appena catturati e immediatamente rimessi in libertà; gli altri 4, utilizzati come richiamo, presentavano i tipici segni della detenzione in cattività e sono stati pertanto sequestrati per il successivo affido ad un centro di recupero. Sequestrati anche gli strumenti e le reti utilizzate per la cattura.

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

Individuato l’autore della condotta, le attività d’indagine sono proseguite presso il suo domicilio dove si sono prontamente portati i militari dei nuclei specializzati Cites e Nipaaf di Salerno alla ricerca di ulteriori cose pertinenti il reato. Giunti sul posto i militari hanno rinvenuto altri 19 cardellini illecitamente detenuti e quindi posti sotto sequestro. Anche questi ultimi esemplari sono stati portati presso il presidio ospedaliero “Frullone” di Napoli per il successivo reinserimento in natura.

Denunciato l’autore per i reati di caccia con mezzi non consentiti.

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl