• Home
  • Sport
  • Calcio a 5, serie A: tripletta del brasiliano, ora le volpi volano

Calcio a 5, serie A: tripletta del brasiliano, ora le volpi volano

di Luigi Martino

E’ ancora il numero 22 della Feldi Eboli, Luizinho Brizzi, a prendersi sulle spalle le volpi e condurle alla vittoria con una tripletta d’autore (la terza in questa stagione). Le volpi superano in rimonta per 3-2 i piemontesi del L84 (che sbaglia due tiri liberi) e si portano a meno due dalla capolista Napoli Futsal che sarà impegnata nel big match contro l’Olimpus Roma.

La luce del 22

Dal Cin, Venancio, Vavà, Guilhermao, Luizinho, il quintetto di Samperi. Luberto, Cuzzolino, Lucas, Josiko, Vidal, i cinque di mister Paniccia. La gara si avvia su ritmi molto lenti, tanto da contare una sola occasione per parte nell’arco dei primi 8 minuti. La gara, infatti, si sblocca grazie ad un calcio piazzato e a realizzarlo è sempre il solito Luizinho che sfrutta al massimo la punizione procurata da Braga e batte il portiere avversario con un tiro nel sette. La reazione degli ospiti è affidata all’ex volpe Josiko che impegna Dalcin. Il match continua su ritmi molto bassi e sembra destinato a chiudersi così il primo tempo ma, a poco più di due minuti dal termine, Basso riesce a trovare incredibilmente la rete del pareggio con un tap-in sotto porta dopo la respinta di Dalcin su tiro di Cerbone. Finisce 1-1.

Secondo tempo

Il secondo tempo inizia con un’energia decisamente diversa e dopo pochi minuti Basso viene espulso per doppia ammonizione. Due minuti di superiorità numerica che le volpi che non riescono a sfruttare anzi, la beffa è dietro l’angolo. Infatti pochi secondi dopo aver riacquisito la parità di uomini in campo, L84 trova il gol del nuovo vantaggio proprio con Josiko in contropiede. L’ex Feldi non esulta e porta i suoi avanti 1-2. Poco dopo Vidal ha una clamorosa occasione per il terzo gol ma liscia il pallone praticamente a porta vuota. I ragazzi di Samperi, storditi, si lasciano andare a qualche fallo di troppo e a metà secondo tempo superano il limite. Tiro libero per L84, si prende l’incarico Cuzzolino proprio nella porta dove lo scorso anno in gara 1 della finale Scudetto segnò un rigore in partita e ne sbagliò un altro nella serie decisiva dal dischetto che consegnò la vittoria alle volpi. Porta ancora stregata per l’argentino, che calcia fuori. L’errore da nuova linfa al pubblico e di conseguenza alla Feldi che riesce a trovare il pareggio con un sinistro chirurgico di Luizinho, dopo uno scambio con Dalcin e Guilhermao. Poco dopo Fantecele perde palla e commette fallo, nuovo tiro libero per gli ospiti. Stavolta sul dischetto va Vidal, ma anche lui calcia alto. Ad un minuto dalla fine del match, la magia che fa esplodere il Palasele: Luizinho prende palla a centrocampo avanza di qualche metro e nonostante fosse marcato lascia partite un sinistro violentissimo che si alza e poi scende nel sette, regalando il vantaggio alla Feldi Eboli che va sul 3-2, tripletta per un Luizinho inarrestabile che diventa con 13 gol l’attuale capocannoniere della Serie A.

Tutti in piedi

Finisce così, con i tifosi delle volpi che dopo due rimonte in pochi giorni avranno bisogno di qualche giorno per riprendersi. Tempo però non ce n’è, perchè la settimana prossima inizia l’Elitè Round di Champions League ad Aversa: “Questa squadra non molla mai, con pazienza siamo riusciti a recuperare la partita. Due rimonte in una settimana stancano sotto tutti i punti di vista per questo sarà importante recuperare le forze in vista della Champions League. Il pubblico ancora una volta è stato fondamentale, ci ha dato la carica per credere alla rimonta. Spero verranno a sostenerci anche ad Aversa”, le parole di mister Salvo Samperi al termine della gara.

Le foto della gara

Testa alla Champions

Parte dunque il countdown verso tre gare (23-24-26 novembre) in cui la Feldi Eboli si giocherà la possibilità di accedere nella ristrettissima cerchia delle quattro squadre più forti d’Europa. Anche per questo la società del presidente Di Domenico in collaborazione con il Comune di Eboli, ha messo a disposizione dei pullman (100 posti) per seguire le gare gratuitamente (necessaria la prenotazione al numero 3393535390).

© Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

Giornale del Cilento


Iscrizione al registro della stampa: Tribunale di Vallo della Lucania n.580/2009 | Iscrizione ROC: n° 33606/2019 | Editore: Editrice Cilento SRL - P.iva 05832750656 | Direttore Responsabile: Marianna Vallone | Contatti: redazione@giornaledelcilento.it