Camerota, 500 euro di caparra ma la casa non esiste: «Vacanza rovinata»

Infante viaggi

«Buongiorno Gruppo… ahimè temo che siamo stati truffati anche noi quest’anno. Abbiamo affittato una casa a Marina di Camerota per due settimane a partire da sabato. Entrambi i telefoni del proprietario sono staccati e non rispondono più alle mail. La casa si trova in via Argentina, 9. Qualcuno mi sa dire cosa c’è a questo indirizzo? vi allego le foto della casa e il post che avevano messo per l’affitto estivo oltre i dati della persona. Oltre ad aver perso 500 euro di caparra ora non sappiamo davvero dove sbattere la testa a 4 giorni dalla partenza…dove possiamo prenotare un alloggio “sicuro” per 4 persone visto che abbiamo promesso un po’ di mare ai bambini? Grazie a tutti in anticipo». Lo scrive sul gruppo Facebook ‘Marina di Camerota: un luogo da vivere e da scoprire’ , una mamma di Milano che aveva promesso una vacanza di sole e relax ai suoi bimbi ma che, molto probabilmente, non faranno mai. La donna, attraverso il portale subito.it aveva prenotato un appartamento per due settimane in via Argentina ma a pochi giorni dalla partenza per raggiungere il Cilento, si è accorta che era incappata in una truffa. I 500 euro di acconto, però, li ha inviati e di conseguenza persi. Ma, come sottolinea lei stessa sui social, il guaio più grande, adesso, è non sapere dove poter andare in vacanza.

  • Assicurazioni Assitur

©Riproduzione riservata

Assicurazioni Assitur