Camerota, abbattimento per struttura turistica: è abusiva

Infante viaggi

di Redazione

Il raggruppamento carabinieri Parchi, comando stazione di Marina di Camerota, ha confermato la realizzazione di abusi edilizi in località Castaneto dopo un’ordinanza già pubblicata lo scorso dicembre. Secondo quanto raccolto dagli inquirenti, un uomo del posto avrebbe effettuato lavori di ristrutturazione e non la realizzazione di un corpo ex novo, sempre senza alcun permesso, di un manufatto in pietra di 104 metri quadri con una copertura a falda inclinata, una copertura calpestabile e il rivestimento in pietra. Le opere sorgono all’interno del perimetro del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, in zona B1 (riserve generale orientata).

I fatti
Il 3 dicembre scorso, il Parco del Cilento aveva ordinato la demolizione al proprietario del fondo e delle opere. Dopo il ricorso dello stesso proprietario, il Parco ha verificato che il manufatto in questione non è di nuova costruzione ma comunque sarebbe stato oggetto di lavori non autorizzati, con un contestuale mutamento di destinazione d’uso da struttura rurale a struttura turistico ricettiva. Per questo il Parco ha rettificato l’ordinanza numero 116 del 3 dicembre 2019 e ha poi confermato la demolizione del fabbricato, concedendo altri 90 giorni al proprietario della struttura.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur