• Home
  • Comuni
  • Camerota
  • Camerota, dal 27 luglio parte il Mingardo Shuttle: progetto tra lidi balneari e Infante viaggi

Camerota, dal 27 luglio parte il Mingardo Shuttle: progetto tra lidi balneari e Infante viaggi

di Redazione

Dal 27 luglio parte a Marina di Camerota il Mingardo Shuttle, un servizio di collegamento tra il centro del paese, le stazioni ferroviarie e gli stabilimenti balneari che sorgono sul Mingardo e lungo la Cala del Cefalo. Il progetto, condiviso con alcuni titolari degli stabilimenti balneari lungimiranti, è pronto ad offrire un servizio di qualità ai turisti. Il servizio sarà attivo da Marina di Camerota per il Mingardo e viceversa e dalla stazione di Pisciotta per il Mingardo e viceversa.

L’idea è di Alessandro Infante, titolare dalle Autolinee Infante, e nasce al fine di decongestionare il traffico sul Mingardo e per ridurre le emissioni di CO2 nell’ambiente. «Sono sicuro che ogni giorno dopo giorno avremo più adesioni ed i turisti saranno ben felici di raggiungere uno dei posti più belli d’Italia comodamente in bus» afferma Alessandro Infante, imprenditore nel settore trasporti.

«Un’ottima sinergia tra privati dedicata alla mobilità da e per un’area straordinariamente appetibile dal punto di vista turistico balneare che è rappresentata dal Mingardo con le sue spiagge incantevoli che però da anni vivono profonde criticità come l’erosione costiera e, soprattutto, il rischio idrogeologico che hanno determinato la fine di un sistema di sosta per le auto lungo i varchi comunali che prima servivano a decongestionare il traffico veicolare e dare un servizio importante all’utenza turistica. Solo da qualche anno si intravede la luce e speriamo che nel più breve tempo possibile possano iniziare i lavori di consolidamento delle falesie del Mingardo per garantire sicurezza e servizi sempre migliori dedicati a questo importante sito di interesse comunitario terra natale del progetto i Lidi del parco CAB» aggiunge Raffaele Esposito, presidente CAB.

«Oggi con questa iniziativa, per la quale ringraziamo la disponibilità dell’amico imprenditore Alessandro Infante andiamo a colmare, almeno in parte, una carenza di servizi per le aree extraurbane, poter contare su uno sconto del 50% e quindi pagare soltanto il viaggio di andata, sulle tratte da e per le spiagge del Mingardo partendo dalla stazione ferroviaria di Pisciotta-Palinuro piuttosto che dal centro di Palinuro o di Marina di Camerota – continua Esposito -. Sarà certamente un ottima notizia per tutti coloro i quali sceglieranno di trascorrere una piacevole giornata al mare nelle splendide cale del Mingardo, favorendo trasferimenti sempre più green e risparmiando economie che di questi tempi diventa sempre più un “esercizio” culturale necessario».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019