Camerota Festival: Cilento Wind per il concerto al tramonto

di Marianna Vallone

Seconda tappa del Camerota Festival colma di bellezza ed emozioni. La serata ha inizio con l’introduzione di don Gianni Citro, presidente della Fondazione Meeting del Mare C. R. E. A., incentrata sulla presentazione della location, sulla possibilità che si offre, ai turisti e ai nativi del luogo, di accedere a siti storici e culturali di Camerota, solitamente non esplorati, attraverso la valorizzazione dei luoghi per mezzo dell’arte della Musica.

La musica proposta dal LuMiS Trio attraverso il suono dolce e penetrante del clarinetto di Lucio Brancati, le note malinconiche e nostalgiche della viola di Simona Ruisi e il tocco morbido e deciso del pianista Michele D’Ascenzo ha alternato momenti di vivacità con altri più introspettivi e spirituali svelando al pubblico presente in sala una tessitura ricca e complessa, in un incontro artistico con le decorazioni degli intarsi e la trasparenza dei colori esibiti dal polittico di Ippolito Borghese rappresentante il Trionfo dell’Immacolata Concezione tra i Santi Francescani, dominante sullo sfondo della chiesa di San Francesco nel Convento dei Cappuccini di Camerota.

I due brani in programma sono stati composti nel primo decennio del ‘900 da due compositori tedeschi con uno stile fedele al linguaggio romantico ottocentesco in un periodo di grande cambiamento nelle tecniche compositive. Il primo brano di Max Bruch, denominato Acht Stucke per clarinetto, viola e pianoforte op. 83, è diviso in sette piccoli brani; il secondo, del meno conosciuto e più prolifico Carl Reinecke, denominato Trio per clarinetto, viola e pianoforte in LA Maggiore op. 264, ha una struttura classica ed è formato da quattro movimenti. Entrambi alternano andamenti lenti e veloci, con movimenti più meditativi o appassionati. Infine, il LuMiS Trio ha salutato il pubblico con la passionalità travolgente del tango Por una cabeza di Carlos Gardel.

Nella terza e ultima serata è dedicata all’ormai tradizionale Concerto al Tramonto nello spettacolare teatro naturale adiacente il Santuario di Monte Sant’Antonio, terrazza dal quale si può ammirare uno dei più bei tratti di costa del Sud Italia. Ad accompagnare il calare del sole sarà la musica del Cilento Wind Quintet, ensemble di fiati, espressione del comprensorio cilentano, composto da Domenico Russo (clarinetto), Davide Panariello (sax soprano), Luca Leccese (sax contralto), Yuri Alexandro Di Lucia (sax tenore), Angelo Carpinelli (sax baritono). Il curriculum e il programma del concerto sono disponibili al QRcode presente nella foto allegata.

Il concerto avrà inizio alle ore 18:30 di mercoledì 17 agosto. Dalle ore 18 circa, in apertura e in chiusura del concerto, l’ Azienda Agricola Donna Clara di Licusati proporrà una degustazione della propria produzione vinicola e olearia accompagnata da assaggi di prodotti culinari. Il concerto è a ingresso gratuito, la degustazione a pagamento.

È possibile raggiungere la location partecipando al percorso Sentieri degli stazzi della costa ideato con la partecipazione dell’Associazione Posidonia. La partenza è prevista in macchina da Piazza San Vito di Camerota alle ore 15:30 con una prima sosta al punto panoramico di Capocanto e visita agli stazzi del territorio per poi raggiungere Monte Sant’Antonio per il concerto e la degustazione. Il trekking è promozionale. Per la partecipazione è consigliato munirsi di copricapo, acqua, scarpe comode e macchina fotografica. Per ulteriori informazioni contattare Salvatore dell’Associazione Posidonia al numero 3335953513.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019