Camerota, nuovo regolamento entrate comunali per andare incontro ad esigenze cittadini

Mario Salvatore Scarpitta, sindaco di Camerota
Infante viaggi

Riceviamo e pubblichiamo

Il Consiglio Comunale di Camerota, nella seduta che si è svolta venerdì 28 febbraio, ha adottato la proposta di modifica del regolamento delle entrate comunali, approvato già con la deliberazione della giunta comunale n. 23/2020. Con questo nuovo strumento l’amministrazione comunale di Camerota, guidata dal sindaco Mario Salvatore Scarpitta, consente ai cittadini la possibilità di pagare con piani di rateizzazioni più lunghi, senza necessità di garanzie fidejussorie. Inoltre, in casi eccezionali, si può anche rivedere la rateizzazione modificando le rate.

Tra i punti cardine del nuovo regolamento, la dilazione che ora viene concessa tenendo conto dei seguenti criteri e modalità:

• Ripartizione della somma in un numero di rate dipendenti dall’entità della somma da versare e dalle condizioni economiche del debitore;
• scadenza di ciascuna rata entro l’ultimo giorno del mese;
• per importi fino a euro 100,00 (cento/00) nessuna rateizzazione;
• da € 100,01 a € 500,00 fino a quattro rate mensili;
• da 500,01 a € 2.000,00 da cinque a dodici rate mensili;
• da € 2.000,01 a € 5.000,00 da tredici a ventiquattro rate mensili;
• da € 5.000,01 a € 15.000,00 da venticinque a trentasei rate mensili;
• oltre € 15.000,00 da trentasette a settantadue rate mensili;
• ammontare di ogni rata, di norma, non inferiore ad euro 50,00 (cinquanta/00);
• applicazione degli interessi come disciplinati dal presente regolamento;
• decadenza automatica del beneficio in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive e riscossione del debito residuo in un’unica soluzione con preclusione di altre dilazioni, in caso di avvenuta decadenza.
• In caso di comprovato peggioramento della situazione economica del contribuente, la dilazione concessa può essere prorogata una sola volta, per un ulteriore periodo e fino a un massimo di settantadue rate mensili, a condizione che non sia intervenuta decadenza ai sensi del comma 800 della Legge 160/2019.

  • assicurazioni assitur

«Mi ritengo molto soddisfatto del risultato raggiunto oggi e della possibilità che la Finanziaria 2020 ci ha offerto. Ci siamo mossi all’interno di quelli che sono i limiti imposti dalla legge – dichiara il consigliere delegato Domingo Ciccarino – ma abbiamo cercato di avvicinarci il più possibile alle esigenze del contribuente. Credo che questo di oggi sia un risultato storico. Ciò che abbiamo fatto può essere sicuramente migliorato ma al momento è la cosa migliore che potevamo fare».

«A distanza di un anno e pochi mesi dall’approvazione del primo regolamento che prevedeva per i cittadini la possibilità di dilazione, oggi, non appena il decreto del governo ci ha consentito di apportare ulteriori modifiche che vanno nella direzione di concedere dilazioni maggiormente agevolate per i contribuenti, non abbiamo perso tempo approntando delle modifiche che dessero la massima elasticità che ci viene consentita» E’ quanto afferma invece il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, che aggiunge: «Le proposte di modifica sono state approvate all’unanimità dal Consiglio Comunale e questo fattore la dice lunga sul lavoro che questa amministrazione sta svolgendo. Al regolamento ha lavorato il consigliere delegato Domingo Ciccarino e gli uffici comunali. Ringrazio entrambi per la solerzia e la meticolosità» chiosa il primo cittadino.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur