• Home
  • Comuni
  • Camerota
  • Camerota, salvata una donna dai carabinieri: era sola, infreddolita e in stato confusionale

Camerota, salvata una donna dai carabinieri: era sola, infreddolita e in stato confusionale

di Maria Emilia Cobucci

Era in stato confusionale, infreddolita e senza telefono. La malcapitata è una 52enne originaria di Padova che nella serata di ieri vagava sul porto di Marina di Camerota dove era arrivata da poco. Dopo un lungo viaggio che l’ha portata da Padova alla stazione di Sapri, la 52enne infatti è salita a bordo di un autobus che l’ha condotta a Marina di Camerota.

A notarla, mentre vagava senza alcuna destinazione, sono stati i Carabinieri della locale Stazione diretti dal Maresciallo Francesco Carelli che nell’immediato hanno percepito il disagio della donna. Sempre i militari l’hanno poi condotta presso la caserma dove è stata tranquillizzata ma anche visitata dai sanitari della guardia medica. Subito dopo la 52enne è stata accolta dal parroco di Camerota Don Andrea Sorrentino che ha trovato una sistemazione per la malcapitata presso una casa famiglia dove ha trascorso la notte. I militari nel frattempo hanno cercato in tutti i modi di contattare un familiare, iniziando le ricerche da Padova. Rintracciato questa mattina il padre, la 52enne è stata consegnata alle sue cure.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Maria Emilia Cobucci

Giornalista per scelta ma anche per passione. Da sempre. Testarda e determinata come ogni cilentana che si rispetti. Amo raccontare il mio territorio, ricco di bellezze ma anche di tante storie che tutti dovrebbero conoscere.
Tutti gli articoli di Maria Emilia Cobucci

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019